1, 2 e….. 3 A Gromo S. Marino per il Campo Scuola 2018

Il nostro nucleo di Protezione Civile ANB di Seriate porta avanti anche per il 2018 (terzo anno consecutivo), la collaborazione con l’A.N.A. – Associazione Alpini di Azzano San Paolo (organizzatori dell’evento) per la realizzazione del Campo Scuola dal 12 al 15 luglio.

Per presentarvelo abbiamo pensato di utilizzare un acrostico:

Protezione Civile ANB di Seriate

ANA Alpini di Azzano San Paolo e Antincendio Boschivo di Tavernola Bergamasca

Cinofila – U.C.S. Unità Cinofila Argo del gruppo Alpini di Fiorano al Serio

Croce Blu di Gromo

Osservatorio Faunistico di Maslana

Un pacco completo di molte possibilità esperienziali per 60 partecipanti in età scolare, dalla quinta elementare alla terza media, con poche eccezioni di adolescenti poco più grandi.

OBIETTIVI EDUCATIVI:

prendere coscienza di sé, dei propri bisogni e delle proprie qualità e dei propri limiti ⇒ aprirsi agli altri, imparare a comprendersi e a integrarsi ⇒ imparare il rispetto, il sacrificio e il saper portare aiuto agli altri ⇒ assumersi le proprie responsabilità ⇒ decidere, accettare e condividere le regole necessarie alla vita di comunità ⇒ imparare concretamente cosa voglia dire dovere, obbedienza e senso civico ⇒ acquisire valori di fratellanza e Patria ⇒ far propri i principi che regolano il nostro vivere civile e appartenenza a uno stato ⇒ conoscere, rispettare e difendere la natura ⇒ assorbire la cultura della gente di montagna ma anche la storia e il “sapere” degli Alpini ⇒ apprendere le prime nozioni base della Protezione Civile.

PROGRAMMA:

Addestramento formale ⇒ Nozioni di gestione delle Emergenze ⇒ Storia e rudimenti basilari di Protezione Civile ⇒ Storia e cultura degli Alpini ⇒ Attività di ricerca e soccorso in ambito di Protezione Civile ⇒ Giochi e competizioni tra le squadre ⇒ Escursione per vivere la natura con prime cognizioni di orienteering ⇒ Servizi collettivi (mensa, pulizia e raccolta differenziata dei rifiuti)

Per conoscere meglio questa esperienza abbiamo intervistato tre responsabili. 

Il primo è Mauro Bettoni, presidente dell’ANA di Azzano S. Paolo e Direttore del Campo Scuola:

Con quanti bambini è partita questa esperienza del Campo Scuola? Questa esperienza è partita 3 anni fa, sull’esperienza di altri gruppi alpini della nostra provincia. Nel 2016 erano 26 i partecipanti, siamo poi cresciuti come gruppo, sia per l’organizzazione sia per la proposta da offrire ai bambini e quest’anno sono stati 60, ma solo perché abbiamo chiuso le iscrizioni per poter seguire al meglio le attività.

In base alla sua impressione come è stata percepito questo Campo Scuola a Gromo S. Marino? I ragazzi hanno capito, per esempio con l’uscita all’Osservatorio Faunistico di Maslana, nel comune di Valbondione, il grande valore della fatica camminando sotto l’acqua. Son tornati stanchi ma arricchiti. Già nella seconda giornata, al Parco Sospeso degli Spiazzi di Gromo, l’importanza di collaborare si è manifestata salendo a turno e ogni ragazzo più grande aveva la responsabilità di aiutarne uno più piccolo, altrimenti il gruppo non avrebbe potuto proseguire. Nella giornata di sabato hanno contattato il centro multidirezionale della Croce Blu di Gromo – Protezione Civile Anpas, hanno osservato il ritrovamento di un infortunato da parte dei cani dell’Unità Cinofila Argo di Fiorano al Serio e nel pomeriggio hanno assistito allo spegnimento di un incendio, partendo dal montaggio di una vasca con utilizzo della pompa con l’acqua del fiume Serio. Alcuni hanno guadato il fiume con corde che abbiamo messo a disposizione.

Mauro Lussana, presidente e capo nucleo della Protezione Civile ANB di Seriate:

Come è cambiata l’organizzazione della nostra Protezione Civile ANB rispetto al Campo Scuola dello scorso anno? La segreteria del campo ha avuto la sua innovazione nell’organizzazione dell’esperienza di quest’anno. Con l’utilizzo del lettore del codice a barre, ogni partecipante è stato fornito di un cartellino che è stato portato sempre al collo, grazie al quale si è mappata la presenza e la posizione all’interno del campo di ognuno, mantenendo alta la sicurezza di ogni persona, indipendentemente dal ruolo che svolgeva. Il referente del piano di sicurezza, Filippo Fossa, ha effettuato una visita a sorpresa per il controllo delle procedure e si è complimentato con noi perché è rarissimo trovare una tale organizzazione, efficace e puntuale.

La formazione costante e la professionalità dei volontari come si mette in gioco in esperienze come queste? Tutti i nostri volontari hanno la possibilità di mettere in pratica quanto acquisito nei vari corsi di formazione. Questa esercitazione ci ha permesso di occuparci della logistica, della sicurezza e della messa a punto di tutti gli strumenti necessari, con le conoscenze che abbiamo appreso. In nessun altro caso sarebbe possibile una crescita personale, di gruppo e professionale così soddisfacente. Il luogo scelto dall’ANA di Azzano S. Paolo quest’anno ha contribuito alla piena realizzazione di questi obiettivi con la collaborazione anche dei loro volontari.

Ten. Gianluca Gazzola, responsabile della formazione dei ragazzi del Campo Scuola:

Come si differenzia per lei l’esperienza a Gromo San Marino da quella del Colle Gallo? Oltre a metterci passione, volontà e professionalità, troviamo, come volontari, il plus di ogni esperienza: la crescita personale che ci permette di incontrare sempre di più l’empatia con i partecipanti che hanno un’età molto diversa da quella che, per esempio, ho contattato come formatore dell’Esercito Italiano nel Corpo degli Alpini. Ho adattato la modalità per trasmettere il valore della disciplina, della collaborazione e della solidarietà, anche utilizzando la mia esperienza di padre. Ho notato in alcuni di loro, che hanno frequentato anche il Campo Scuola al Colle Gallo, la capacità differente nell’aderire all’impostazione che man mano si trasferiva loro, a questa età si cresce molto velocemente in tutti i sensi.

Come hanno vissuto i ragazzi, dall’occhio osservatore del formatore, questo tipo di esperienza? Entrare in questa atmosfera li ha resi partecipi a modalità lontane dalla loro quotidianità; nessuno aveva lo smartphone, si sono seguiti i turni per le esercitazioni o per le attività quotidiane con disciplina, ordine e rispetto degli altri. L’addestramento formale ha compreso l’importanza del controllo del proprio corpo per evitare di mettersi in situazioni a volte pericolose per se stessi o per il gruppo al quale appartengono. Non è semplice come concetto da trasmettere, sopratutto per la poca pratica nella loro vita di attività disciplinate da certi comportamenti collettivi, ma nel Campo Scuola sono stati esemplari e cooperanti. Si diffonde molto di più con l’esempio che con le parole, anche qui l’abbiamo visto.

Sito A.N.A. – campo Scuola

Immagini del Campo Scuola 2018 – A.N.A. Alpini di Azzano S. Paolo – Protezione Civile ANB Bersaglieri di Seriate – sede Gromo S. Marino, nel comune di Gandellino (bg) 723 m s.l.m.

Questo articolo è stato pubblicato in Protezione Civile ANB Seriate e taggato come , , , , , , il da

Informazioni su Redazione Piumata

Associazione Nazionale Bersaglieri - sezione di Seriate è apartitica e non persegue fini di lucro. Si occupa di volontariato sul territorio della Città di Seriate. Aderisce allo Statuto dell'Associazione Nazionale Bersaglieri e al suo Regolamento. Associazione di volontariato che ha creato la Protezione Civile Bersaglieri Onlus formata da Bersaglieri e simpatizzanti iscritti all'ANB Bersaglieri di Seriate. Collaborazione con il Comune di Seriate per la gestione dei parchi pubblici e della cura e manutenzione delle sponde del Fiume Serio in armonia all'Assessorato all'Ambiente. Iniziative aggregative e ludiche con le associazioni Gruppo Aperto e Tempo di Agire e con l'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Seriate. Iniziative formative con l'Istituto Majorana per la sensibilizzazione degli studenti della scuola superiore, presente sul territorio di Seriate, tramite stage con crediti formativi per l'attività di Protezione Civile